Home HARLEY BITCH

HARLEY BITCH

by Babila 10 Maggio 2014 10 comments

SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS

Mi viene un’idea, ed è quella di provare una moto molto particolare! E perché no? Allora facciamoci un giro con la nuova creatura by Free Spirits la Harley-Davidson Sportster Thenderstorm 90.

Questa moto come si può intravedere era in partenza, prima del radical lifting a cui è stata sottoposta dai ragazzi, uno Sportster XL 883R.

L’intenzione di Free Spirits era sicuramente di stupire, e ancora una volta ci sono riusciti, la moto è stata presentata per la prima volta quest’anno a gennaio al Bike Expo di Verona, così nera e cattiva non è passata inosservata, infatti, in bella vista al loro stand ha attirato molti curiosi e amanti della customizzazione. I già noti ragazzi e ragazze di Free Spirits hanno voluto confezionare una moto con gusto usando molta della componentistica da loro creata per moto Harley Davidson e non solo.

Vorrei iniziare con il dirvi che per domare questa belva ci vuole un fisico bestiale, fatta per uomini duri e se me lo concedete per donne con il polso forte, perché il tenere a bada questa potenza non sempre è facile!

Il mio itinerario prevedeva una sgassata tra i colli intorno a Marostica (VI), cercando di unire una veloce visita al Castello Superiore e di bere qualcosa comodamente seduta in un caffè nella famosa Piazza degli Scacchi, il tutto senza trascurare quello che più mi piace, e cioè andare in moto e fare delle grandi curve e dei sali e scendi nei percorsi misti che circondano questa splendida zona.

Dopo aver fatto dei buoni km pianeggianti, per capire la Thunderstorm 90 e prendere dimestichezza con la potenza e la ciclistica decisamente variata rispetto ad uno Sportster di serie, mi sono decisa a dare più gas e andare ad affrontare seriamente le curve ed i tornanti, e come vi ho anche già detto ci vuole fegato, polso fermo e deciso, e non di meno molta lucidità per domare questa belva piena di carattere.

La moto si è comportata come non mi aspettavo e naturalmente la prova è andata oltre le mie aspettative, nel senso che per prima cosa la credevo una moto più difficile, e la seconda cosa che più mi ha stupito è che la sua ciclistica unita alla nuova potenza del motore è sorprendente!

Quando si accelera il bicilindrico di Milwaukee, elaborato in collaborazione con i ragazzi di Civico 10, risponde in maniera pronta e con vigore, la spinta diventa potente quando dai tutto il gas a disposizione, e per i non forti di braccia e di cuore la situazione si fa veramente impegnativa. La coppia è forte e la ruota anteriore potrebbe puntare subito al cielo, non si dovrebbe dire ma l’ho trovato un aspetto che mi piace! La centralina dedicata ha un effetto benefico e regolarizza l’erogazione di questo bolide e sulla quale si può intervenire scegliendo tre livelli di regolazione. In bella vista e caratteristico nelle moto create da Free Spirits è il collettore di aspirazione abbinato con grande filtro aria conico. Non voglio dimenticare di dire che su questa moto il motore è stato montato fisso sul telaio tramite speciali supporti, ed io ho trovato la scelta azzeccata perché azzera l’effetto onda e ne aumenta la precisione nella guida sportiva. Il canto del motore è esaltato da un impianto di scarico in acciaio inox e da un terminale sotto sella in titanio decisamente racing.

A qualsiasi andatura le marce s’innestato in maniera molto meccanica ma con ottima precisione, quello che a volte questi cambi in origine non hanno, e la miglioria sui leveraggi e sul cambio si sente davvero.

Insieme all’incremento di cilindrata e di potenza del motore, non poteva mancare una ciclistica da vera sportiva, infatti, Marcello e i suoi ragazzi hanno equipaggiato questa special con una forcella upside down HD XR 1200X rivista completamente, e montata su piastre in lega leggera e ricavate dal pieno. Il forcellone posteriore scomponibile è anch’esso in lega leggera e ricavato dal pieno, è stato pure disassato e allargato, e per questo hanno potuto montare un gommone da 200. Al retrotreno sono montati due ammortizzatori Bitubo completamente regolabili a cui sono aggiunti due riser block per alzare di 60mm il posteriore. Qui è stato necessario il montaggio di un tendicinghia per ovviare i problemi di tensione alla trasmissione secondaria.

L’intervento radicale eseguito sulla ciclistica ha dato una maggiore stabilità e una grande precisione alla guida, ha migliorato la percorrenza di curva, e l’effetto benefico si sente perché la moto trasmette sicurezza anche a velocità sostenute e quando si entra forte in curva non si scompone minimamente, esce lanciata e a testa alta!

Tantissime sono state le migliorie portate alla moto di origine per far sì che aumentasse il grado di soddisfazione dei motociclisti con palato fine, e con questa Thunderstorm, certamente, il gusto nel cambiare direzione è incrementato anche grazie alla diminuzione generale del peso della moto e delle masse rotanti, e un grande aiuto è dato dai due splendidi cerchi Kineo a raggi. L’impianto frenante che rende più diretta e incisiva la frenata e costituito da due dischi flottanti da 320mm con riposizionamento tramite adattatori delle pinze originali, e anche nel posteriore è stata riposizionata la pinza originale.

La posizione in sella è da vera sportiva con il busto proteso sul davanti, e le mani stringono due semi manubri regolabili, dove sono stati montati i blocchetti originali ma con leve regolabili e snodabili. La seduta come vi ho già detto sopra è più alta, ma è resa comunque confortevole dalla sella in pelle rossa che risalta moltissimo per bellezza e fattezza ed è montata su codino tipo Storz. Questo tipo d’impostazione lascia un ottimo spazio ai movimenti e allo spostamento del corpo nella guida tecnica, e dal mio punto di vista da anche un piacevolissimo risultato di stile. Le pedane arretrate che ritengo essere molto belle ed efficaci sono sia nella scelta della posizione sia dal fatto che sono regolabili, e questo è utile anche per chi come me ha un piede piccolino.

Anche se inizialmente ero quasi spaventata dalla primaria scoperta a cinghia, ho poi apprezzato il suo stile assolutamente racing.

Tante altre sono stati gli elementi dallo stile corsaiolo montati su questa moto, come i paramotore, i supporti delle frecce, i tappi degli ammortizzatori, il porta strumento, tutti creati con minuziosità cura estetica.

E ora vi dico che mi sono divertita nuovamente guidando una moto forse per me un po’ pesante dato il baricentro leggermente alto per i miei gusti, ma credo sia solo questione di pratica e forse di fare i muscoli più pompati, ma comunque il fatto di potersi divertire con grinta è assicurato!

Quello che ho indossato nel provare la Thunderstorm 90 tutta grinta, è stata una giacca in pelle stile cafè racer con protezioni, un casco molto cool dallo stile inconfondibile bianco con banda nera con forma retrò e visiera con chiusura a bottoni, guanti gialli casual ma anche un po’ tecnici, direi tutto l’essenziale per divertirsi in sicurezza.

Sono scesa dalla moto con il sorriso e questo significa che mi sono ancora una volta divertita! …a presto Babila.

SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS

 

SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS

SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITSSUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITSSUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITSSUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITSSUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS SUPER HARLEY DAVIDSON by FREE SPIRITS

| jacket SPIDI | T-shirt CARAIBI ROCKERS | jeans RA-RE | underwear SIX2 | gloves ALPINESTARS | sunglasses RAY BAN |  boots WALKER | helmet DMD HELMETS | motorcycle  HARLEY DAVIDSON SPORTSTER XL 883R SPECIAL | SPECIAL THANKS to  FREE SPIRITS|

10 comments

Alessio 28 Agosto 2014 at 16:19

Bellissimo articolo, mi sarebbe piaciuto fare un giretto su questa belva.
Sono possessore di una 883R e cerco di darle una nota degna del nome Sportster, per ora avantreno Ducati Hypermotard 1100s con steli Marzocchi 50mm completmente regolabile, pinze Brembo Radiali, pompa freno Discacciati da 19mm radiale, serbatoio Rizoma, dischi Braking da 330mm montati su cerchio in lega originale.
Al posteriore ho due Bitubo con regolazione precarico ed estensione altezza standard.
Manubrio Biltwell “Moto” con leve Discacciati racing.
Filtro Arlen Ness nascosto da portafiltro tondo artigianale, centralina Rimappata (Dynojet) dal sottoscritto e paracalore artigianali. Frizione Barnett con dischi in kevlar e molla rinforzata.
Rafreddamento motore migliorato con un radiatore olio di derivazione Citroen 2CV.
Sto cercando di sostituire i silent block originali montando supporti motore in “stile free Spirits” per cercare di eliminare la fastidiosa sensazione di perdere stabilità nei cambi di direzione e guadagnare rigidità.
Spero a breve di aumentare la cubatura almeno a 1200cc per avere maggior coppia e trasformare lo scarico in un 2 in 1 artigianale. Mi piace molto anche il codino della Storz!
Un saluto e scusa se chiacchiere.
Alessio

Reply
babila 31 Agosto 2014 at 08:06

Ciao Alessio, che dire complimenti ci manca solo una foto così tutti noi possiamo ammirarla…. Aspetto !!! A presto, Babila

Reply
Alessio 17 Settembre 2014 at 16:12

Appena posso metto qualche foto, anche se ora è sotto i ferri senza retrotreno per migliorie varie.
A presto
Alessio

Reply
babila 17 Settembre 2014 at 16:27

Ciao, grazie mille. Molto volentieri noi le aspettiamo…. ciao,Babila.

Reply
Alessio 30 Maggio 2015 at 19:40

meglio tardi che mai :) p.s. manca ancora qualche modifica ma grossomodo ci siamo

Marco 16 Maggio 2014 at 11:00

Super biker!

Reply
Albi 12 Maggio 2014 at 14:59

Le foto sono bellissime e l’articolo è un capolavoro!

Reply
Diego 12 Maggio 2014 at 15:56

Panning da paura!!!

Reply
babila 22 Maggio 2014 at 10:12

Grazie Albi ti chiami come il mio Albi… A presto Babila

Reply
Diego 10 Maggio 2014 at 18:15

grande articolo

Reply

Leave a Comment